Torrone, la ricetta illustrata e i consigli per un risultato perfetto! Torrone, la ricetta illustrata e i consigli per un risultato perfetto!
Torrone, la ricetta illustrata e i consigli per un risultato perfetto!

Il Torrone è un dolce tipico delle feste di Natale. Buonissimo in tutte le sue varianti, morbido o no, con o senza cioccolato, è una preparazione complessa. Ecco la ricetta illustrata

torrone ricetta
Preparazione 50 minuti
Cottura q.b.
Per 850 g di torrone

Ingredienti

zucchero cotto:

  • 90 g di acqua
  • 300 g di zucchero
  • 30 g di glucosio o miele

inoltre:

  • 1 bacca di vaniglia
  • 200 g di miele di acacia
  • 35 g di albumi
  • 15 g di zucchero
  • 400 g di mandorle con la pelle tostate
  • 100 g di pistacchi tostati
  • 2 fogli di ostia 28X12 cm

Preparazione

torrone ricetta
1. Zucchero cotto: in un pentolino dotato di fondo spesso versate 90 g di acqua con 300 g di zucchero e il glucosio e portate a 150°. Nel frattempo predisponete in un secondo pentolino il miele e aromatizzatelo con i semi estratti dalla bacca di vaniglia. Quando il caramello arriva a 100°/120° circa, accendete il fuoco sotto al miele e portatelo alla temperatura di 120°, poi spostatelo dal fuoco e conservatelo a parte. Iniziate a montare gli albumi con i 15 g di zucchero e quando il miele è arrivato alla temperatura di 100°/105° versatelo a filo sugli albumi, lentamente, mentre continuate a montare. Subito dopo versate poco alla volta lo zucchero cotto.
2-3. Ponete il recipiente su un bagnomaria e sempre mescolando con un cucchiaio di legno fate cuocere la meringa per 5 minuti circa (la temperatura dovrà essere di 55°/60° circa).
torrone ricetta
4. Aggiungete la frutta secca riscaldata in forno a 45°/50° e mescolate.
5-6. Adagiate sul piano di lavoro un foglio di ostia, versate il torrone, appiattitelo un poco e ricoprite con il secondo foglio di ostia.
7. Lasciatelo raffreddare per 12 ore circa, poi tagliatelo a pezzi.
Consigli importanti
Per realizzare il torrone è indispensabile utilizzare il termometro da pasticceria. Inoltre, se disponete della planetaria, la lavorazione della meringa è più veloce e sicura. E’ importante seguire il variare delle temperature relativamente ai diversi ingredienti/composti: soltanto così otterrete un buon torrone. Ricordate che il torrone teme l’umidità, quindi non va conservato in frigo ma in un ambiente fresco e secco.
Se amate le mandorle, provate anche la ricetta della Crostata con amaretti. Per altri dolci di Natale, invece, provate le ricette delle rivista Più Dolci.

piùDolci

piùDOLCI è la rivista che ti aiuta a trasformare la tua passione per la pasticceria in dolci e dessert indimenticabili. Qui si preparano ricette golose che vengono assaggiate, giudicate, poi fotografate e pubblicate. Pasticceri e redazione lavorano “a braccetto” per garantire ricette insuperabili e di sicuro successo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *