Tartellette con cipolle e aceto balsamico Tartellette con cipolle e aceto balsamico
Tartellette con cipolle e aceto balsamico

Le tartellette con cipolle e aceto balsamico sono un piatto rustico e semplice, che, presentato con la giusta attenzione ai dettagli, acquista raffinatezza e modernità

Tartellette con cipolle e aceto balsamico

Le tartellette con cipolle e aceto balsamico sono un piatto rustico e semplice, che, presentato con la giusta attenzione ai dettagli, acquista raffinatezza: basta aggiungere qualche rondella di cipolla e punteggiare il piatto con l’aceto per un risultato elegante e moderno!

  • Preparazione 30 minuti
  • Cottura q.b.
  • Per 4 persone

Ingredienti

pasta frolla salata:

  • 200 g di farina,
  • 100 g di burro,
  • 80 g di tuorli,
  • sale, acqua q.b.

farcia:

  • 600 g di cipolle dorate,
  • 1 foglia di alloro,
  • 10 g di amido di mais,
  • 1 uovo,
  • 100 g di panna da cucina
  • 50 g di parmigiano,
  • sale, pepe,

inoltre:

  • alloro, cipolla,
  • Aceto Balsamico Tradizionale di Modena,
  • olio, brodo

Preparazione

Frolla salata: lavorate tutti gli ingredienti per la pasta, poi formate un panetto e fatelo riposare in frigo per 60 minuti. Stendete la pasta e 4 mm di spessore e poi foderate gli stampini unti e infarinati, quindi rimettete gli stampini in frigo.

Farcia: tritate le cipolle e poi ponetele in padella con l’olio, sale, pepe e l’alloro. Cuocetele a fiamma bassa aggiungendo poco brodo alla volta.

Quando saranno tenerissime, allontanatele dal calore e poi unite la panna dove avrete stemperato l’amido, il formaggio e l’uovo.

Distribuite la farcia nelle tartellette e poi infornatele a 180° per 35-40 minuti. Sfornate le tartellette, decoratele con alloro e rondelle di cipolla, quindi irroratale con l’aceto e servitele.

piùCucina

piùCUCINA è un bimestrale della casa editrice Quadò, composta da un team di persone (sopratutto donne) che condividono una grandissima passione per la gastronomia, i prodotti sani e genuini, le ricette “fatte in casa” e tutto quanto ci permette di fare apprezzare la cucina italiana in tutto il mondo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *