Schiacciatine di patate con acciughe e prezzemolo Schiacciatine di patate con acciughe e prezzemolo
Schiacciatine di patate con acciughe e prezzemolo

Ottime come antipasto o per un secondo insolito, queste schiacciatine di patate alle acciughe sono sfiziose e croccanti. Preparale con la nostra ricetta

Schiacciatine di patate con acciughe e prezzemolo

Buone, dorate e croccanti…. Lasciatevi conquistare da queste fantastiche schiacciatine di patate e acciughe.

  • PREPARAZIONE 25 MINUTI
  • COTTURA Q.B.
  • FACILISSIMA
  • PER 30 PEZZI CIRCA

Ingredienti

  • 900 G DI PATATE
  • 3 UOVA 200 G DI FARINA
  • 120 G DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
  • 4 FILETTI DI ACCIUGHE
  • PREZZEMOLO, SALE, PEPE
  • OLIO PER FRIGGERE
  • PANGRATTATO PER LA PANATURA

Preparazione

Lavate le patate, poi ponetele in una pentola con acqua salata e lessatele. Quando le patate saranno cotte, sbucciatele e poi passatele nello schiacciapatate.

In una ciotola raccogliete la purea di patate, le uova, la farina, il formaggio grattugiato e le acciughe spezzettate. Quindi mescolate per amalgamare il tutto. Aromatizzate poi con il prezzemolo tritato e regolate di sale e di pepe. In una casseruola scaldate abbondante olio.

Prelevate delle porzioni di composto, modellatele fra le mani a forma di polpettine schiacciate, passatele nel pangrattato e friggetele poche alla volta nell’olio caldo.

Quando le schiacciatine saranno dorate, scolatele su carta da cucina in modo da eliminare l’olio in eccesso e servite.

Di seguito la ricetta illustrata:

1. Alla purea aggiungete la farina e le uova.

2. Insaporite con le acciughe.

3. Unite anche il prezzemolo.

4. Completate la massa con sale e pepe.Schiacciatine di patate con acciughe e prezzemolo

piùCucina

piùCUCINA è un bimestrale della casa editrice Quadò, composta da un team di persone (sopratutto donne) che condividono una grandissima passione per la gastronomia, i prodotti sani e genuini, le ricette “fatte in casa” e tutto quanto ci permette di fare apprezzare la cucina italiana in tutto il mondo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *