Se a tavola ti piace stupire, abbiamo il primo giusto per te: ecco le linguine con lumachine di mare e salsa alla puttanesca

Linguine con lumachine di mare e salsa alla puttanesca

Con le lumachine di mare puoi costruire un intero menù: si parte da questo piatto di linguine con le lumachine, per poi passare alle lumache in bianco.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di linguine,
  • 100 g di “scuncilli” puliti,
  • 10 g di polvere di olive nere,
  • 20 capperi fritti, aglio,
  • 500 g di pomodori maturi,
  • 1 mazzetto basilico fresco,
  • 20 ml di aceto di vino rosso,
  • sale e pepe q.b., prezzemolo q. b.

Preparazione

Per il gazpacho: lavate i pomodori, asciugateli e tagliateli in 4. Conditeli con sale, aglio, olio, basilico e aceto di vino rosso e poi lasciateli marinare per circa 50 minuti a temperatura ambiente.

Una volta marinati, frullate i pomodori senza basilico e aglio, poi passate nello chinoise e conservate la salsa in frigo.

Sciacquate con acqua fredda gli scuncilli, cucinateli in una pentola alta con coperchio, in modo da farne uscire fuori l’acqua.

Estraete dal guscio il frutto privandolo della valva iniziale e delle budella finali, filtrate l’acqua e conservateli nella stessa.

Denocciolate le olive nere e fatele seccare in forno a 60° per circa 30 minuti, mentre friggete i capperi per pochi secondi in olio d’oliva.

Cucinate la pasta per circa 9 minuti in acqua salata.

In una padella rosolate in olio l’aglio e il peperoncino. Quando l’aglio sarà biondo, eliminatelo e bagnate il fondo con l’acqua del conchigliame, poi aggiustate di sale portate ad ebollizione.

Scolate la pasta e mantecatela nel fondo preparato e solo alla fine aggiungete gli scuncilli tagliati e il prezzemolo tritato. Impiattiattate mettendo alla base del piatto il gazpacho di pomodoro freddo e sovrapponete le linguine. Finite il piatto con le olive nere disidratate e tritate e i capperi fritti.