Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino
Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino

In questo piatto di farfalle, la freschezza del pesto di rucola si completa con la cremosità delle polpette di caprino ed erbette. Ricetta illustrata

Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino

Ecco una super pasta, dal sapore decisamente estivo: prova le farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino.

    • PREPARAZIONE 15 MINUTI
    • COTTURA Q.B.
    • FACILISSIMA
    • PER 4 PERSONE

Ingredienti

  • 320 G DI FARFALLE

pesto:

  • 15 G DI BASILICO
  • 30 G DI RUCOLA
  • 50 G DI PINOLI
  • 50 G DI PECORINO GRATTUGIATO
  • 1 SPICCHIO DI AGLIO, SE GRADITO

polpette:

Preparazione

• Polpette: ponete in una ciotola il caprino, salate, pepate e insaporitelo con le erbette tritate. Prelevate piccole porzioni di impasto e modellate delle polpette che adagerete in un piatto e conserverete in frigo.

• Pesto: in un mortaio pestate la rucola e il basilico con lo spicchio d’aglio e i pinoli. Aggiungete il formaggio grattugiato e diluite il pesto con l’olio (controllate la sapidità).

Leggi anche:
Budini alle fragole: la ricetta

• Lessate la pasta in acqua salata, scolatela, passatela sotto l’acqua fredda e fermate la cottura. Scolate nuovamente e conditela con il pesto e le polpette.

Di seguito alcuni passaggi della ricetta illustrata:

1. Modellate le polpettine rotonde.
Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino
2-3. Preparate il pesto con il basilico, l’aglio e i pinoli, poi aggiungete il formaggio.
Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino
Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino
4-5. Condite le farfalle e completate con le polpette.
Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino
Farfalle con pesto di rucola e polpette di caprino

piùCucina

piùCucina

piùCUCINA è un bimestrale della casa editrice Quadò, composta da un team di persone (sopratutto donne) che condividono una grandissima passione per la gastronomia, i prodotti sani e genuini, le ricette “fatte in casa” e tutto quanto ci permette di fare apprezzare la cucina italiana in tutto il mondo.